12 Gennaio 2009
GIORGIO PIAZZA confermato Presidente di Coldiretti Veneto – Nominato anche il Consiglio Direttivo

12 gennaio 2009 - L’assemblea dei dirigenti di Coldiretti Veneto ha riconfermato alla guida della
federazione regionale, Giorgio Piazza, vitivinicoltore di Annone Veneto (Ve).
Giorgio Piazza, al suo secondo mandato, ha 48 anni, un laurea in scienze agrarie è anche presidente di
Coldiretti Venezia. Riveste inoltre importanti cariche all’interno della Confederazione Nazionale: è membro 
di giunta e leader delle associazioni “Fattorie del Sole” (consorzio per la promozione dell’utilizzo delle fonti 
di energia rinnovabili in ambito agricolo) e Creditagri (la società che raggruppa tutti i confidi Coldiretti).
“Un progetto che prosegue con la chiara consapevolezza del ruolo e della identità di Coldiretti – ha detto 
il presidente Piazza – che trova la sua ragione nell’essere una forza sociale a difesa degli interessi delle
imprese associate”.
Coldiretti che in Veneto conta 73 mila imprese (il 60% della rappresentanza agricola) si colloca nel panorama economico regionale come associazione imprenditoriale moderna e competente, con strutture territoriali 
al servizio degli associati, focalizzata sullo sviluppo dell’agricoltura, impegnata per la costruzione del futuro.
A margine del momento elettivo Coldiretti ha presentato l’indagine realizzata dal Dipartimento Swg su un
campione di 1800 soggetti intervistati sulla centralità dell’associazione nei processi di trasformazione della
regione.
“La crisi fa sentire la sua voce anche tra gli agricoltori veneti – ha spiegato Roberto Weber presidente Swg 
– ma rimane forte la spinta a rinnovarsi, a reagire, a sviluppare la propria impresa. Vince la scelta della 
diversificazione aziendale ovvero l’offerta di servizi complementari all’attività primaria”.
Lo snodo cruciale della riorganizzazione settoriale ispirata ai temi dell'unitarietà e della cooperazione, un
piano per la formazione trasversale con forme dinamiche aperte al mercato, comunicazione innovativa con 
agenzie di appoggio alle imprese, sono i punti cardine della prossima azione strategica con cui Coldiretti 
porterà il suo contributo per un progetto concreto e completo che veda il territorio e il cittadino consumatore 
al centro del modello di sviluppo.
Il Vice-Governatore Veneto, Franco Manzato, presente all’assise, ha precisato come lavorare per il futuro
comporti comunque di dover vincere delle resistenze e che i risultati finora ottenuti sono arrivati perché
Coldiretti si è fatta interprete delle istanze profonde della società.
Manzato ha evidenziato il dominio produttivo veneto sviluppato da 83 mila imprese agricole che coltivano
800 mila ettari della superficie con un fatturato di quasi 5 miliardi di euro.
“Una realtà significativa- secondo Manzato – che è parte di un sistema integrato che concorre a portare il
Veneto ai primi posti tra le regioni italiane agricole e di gran lunga la prima turistica d’Italia, con un indotto 
complessivo valutabile in oltre 12 miliardi di euro e un’offerta che è la più varia al mondo.
“Il nostro territorio – ha concluso Manzato – ricco e connotato da elementi di forte identità e da eccellenze 
alimentari vede oggi la necessità di portare a completa attuazione le iniziative messe in atto da Coldiretti 
e sostenute dall’amministrazione regionale per valorizzare le cosiddette filiere corte e la multifunzionalità 
delle imprese. Sono molteplici le iniziative in cui si afferma la possibilità di integrare i redditi degli agricoltori: 
dalla vendita diretta agli “appalti verdi”, dalle convenzioni con gli enti pubblici per le mense scolastiche fino all’erogazione di servizi legati un turismo alternativo”.
Alla presenza dei vertici confederali: Vincenzo Gesmundo e Franco Pasquali rispettivamente segretario
organizzativo e generale è stato proclamato anche il consiglio direttivo composto dai presidenti e vice
provinciali: per Belluno Dal Paos Silvano, per Padova Calaon Marco con Toniolo Luciano, per Rovigo
Bosco Valentino con Giuriolo Mauro, per Venezia Giorgio Piazza e Giraldo Jacopo, per Treviso Brunetta
Fulvio con Gerolimetto Nazzareno, per Vicenza Meggiolaro Diego con Cerantola Martino.
Federazione Regionale Coldiretti del Veneto

 Foto: Giorgio Piazza
 
  

PROGETTO BIOFUTURE – AL VIA IL SECONDO ANNO DI SPERIMENTAZIONE

PSR Mis. 16 - PROGETTO BIOFUTURE – AL VIA IL SECONDO ANNO DI SPERIMENTAZIONE

Campagna Amica

Campagna Amica

Progetti Misura 16

Progetti Misura 16

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

PSR Innovazione Veneto

L’Organismo di consulenza PSR & Innovazione Veneto S.r.l. opera nel campo della consulenza alle imprese agricole e agroalimentari.

Foresta Amica

Foresta Amica

Legge 4 agosto 2017, n.124 – articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Legge 4 agosto 2017, n.124 - articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Portale Coldiretti Export Veneto

Portale Coldiretti Export Veneto

Agriweb Advisor

ONLINE IL NUOVO SITO WEB PER LA CONSULENZA DIGITALE IN COLDIRETTI

Progetto di educazione alla campagna amica

Progetto di educazione alla campagna amica