25 Giugno 2020
DAZI USA. COLDIRETTI VENETO SCURE DI TRUMP SU ASIAGO E GRANA, NEL MIRINO ANCHE PROSECCO E PINOT GRIGIO

DAZI USA: COLDIRETTI VENETO, SCURE DI TRUMP SU ASIAGO E GRANA PADANO. NELLA BLACK LIST ANCHE PROSECCO E PINOT GRIGIO  
PUBBLICATO ELENCO DEFINITIVO DEI PRODOTTI E DEI PAESI DA COLPIRE

25 giugno 2020 - Dopo l'Asiago il Grana Padano nel mirino dei dazi di Trump c’è anche il Prosecco e il Pinot Grigio. E’ l'allarme di Coldiretti Veneto dopo la pubblicazione della lista definitiva dei prodotti e dei Paesi europei sotto attacco dalla nuova manovra del presidente degli Stati Uniti  che per l’Italia interessa i 2/3 del valore dell’export agroalimentare e si estende dopo formaggi, insaccati, molluschi, crostacei e liquori anche al vino, olio e pasta Made in Italy oltre ad alcuni tipi di biscotti e caffe esportati in America per un valore complessivo di circa 3 miliardi di euro.

L’avvenuta ufficializzazione sul sito del Dipartimento del Commercio statunitense (USTR) dell’inizio del 26 giugno della procedura pubblica di consultazione per la revisione delle tariffe da applicare e della lista di prodotti europei colpiti da dazi addizionali a seguito della disputa sugli aiuti al settore aereonautico fa tremare nuovamente il Made in Veneto.  Nell’ambito del sostegno Ue ad Airbus gli Usa – sottolinea la Coldiretti - sono stati autorizzati ad applicare sanzioni all’Unione Europea per un limite massimo di 7,5 miliardi di dollari dal Wto, che dovrebbe però a breve esprimersi sulla disputa parallela per i finanziamenti Usa a Boeing la quale darebbe a Bruxelles margini per proporre contromisure.

Gli americani – spiega Giorgio Polegato coordinatore della consulta regionale di settore per Coldiretti Veneto  – sono i principali consumatori mondiale di vino e l’Italia, capitanata dal Veneto primo fornitore con le sue tante denominazioni DI Prosecco, Valpolicella, Pinot Grigio e  altre. A differenza dei vini francesi siamo scampati alla prima black list scattata ad ottobre 2019. Dopo i danni da Covid -19 contiamo che il buon senso prevalga come è già accaduto lo scorso anno e che ancora una volta il sistema distributivo e le grandi ricadute economiche del commercio del vino portino a rivedere decisioni dannose per tutti. Oggi il Veneto del vino sta reagendo bene e con forza.

Se entrassero in vigore dazi del 100% ad valore sul vino italiano una bottiglia di prosecco venduta in media oggi al dettaglio in Usa a 10 dollari ne verrebbe a costare 15, con una rilevante perdita di competitività rispetto alle produzioni non colpite. Una mazzata per gli imprenditori del settore  – continua Polegato – che ancora non si è ripreso dal crollo delle vendite a causa dell’emergenza sanitaria che ha di fatto chiuso lo sbocco commerciale di ristorazione, bar, hotels per tre mesi. Rischia di essere inserito anche l’olio d’oliva, prodotto simbolo della produzione nazionale che anche in Veneto ha una sua caratterizzazione. Nella prima fase la proposta aveva sollevato le critiche della North American Olive Oil Association (NAOOA) che aveva avviato l’iniziativa “Non tassate la nostra salute” – ricorda Daniele Salvagno presidente di Coldiretti Veneto.

Ora però Trump in piena campagna elettorale sembra ignorare le sollecitazioni dall’interno e dall’esterno degli Usa compromettendo il mercato di sbocco dei prodotti agroalimentari Made in Italy fuori dai confini comunitari e sul terzo a livello generale dopo Germania e Francia. Occorre impiegare tutte le energie diplomatiche per superare inutili conflitti che rischiano di compromettere la ripresa dell’economia mondiale duramente colpita dall’emergenza coronavirus – insiste Daniele Salvagno sottolineando l’importanza della difesa di un settore strategico per l’Ue che sta pagando un conto elevatissimo per dispute commerciali che nulla hanno a che vedere con il comparto agricolo.

L’Unione Europea ha appoggiato gli Stati Uniti per le sanzioni alla Russia che come ritorsione ha posto l’embargo totale su molti prodotti agroalimentari, come i formaggi, che è costato al Made in Italy 1,2 miliardi in quasi sei anni ed è ora paradossale che l’Italia si ritrovi nel mirino proprio dello storico alleato, con pesanti ipoteche sul nostro export negli Usa.

Al danno peraltro si aggiunge la beffa poiché il nostro Paese si ritrova ad essere punito dai dazi Usa nonostante la disputa tra Boeing e Airbus, causa scatenante della guerra commerciale, sia essenzialmente un progetto francotedesco al quale si sono aggiunti Spagna ed Gran Bretagna”.

Campagna Amica

Campagna Amica

Progetti Misura 16

Progetti Misura 16

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

PSR Innovazione Veneto

L’Organismo di consulenza PSR & Innovazione Veneto S.r.l. opera nel campo della consulenza alle imprese agricole e agroalimentari.

Foresta Amica

Foresta Amica

Legge 4 agosto 2017, n.124 - articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Legge 4 agosto 2017, n.124 - articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Portale Coldiretti Export Veneto

Portale Coldiretti Export Veneto

Agriweb Advisor

ONLINE IL NUOVO SITO WEB PER LA CONSULENZA DIGITALE IN COLDIRETTI

Progetto di educazione alla campagna amica

Progetto di educazione alla campagna amica