5 Luglio 2010
AL BRENNERO PER DIRE STOP AI MILLANTATORI

DA DOMANI 700 AGRICOLTORI VENETI PRESIDIANO LA FRONTIERA

5 luglio 2010 - Il primo turno di presidio al Brennero è tutto veneto. La delegazione di 250 agricoltori provenienti da Treviso, Belluno e Verona sarà operativa dalle ore 7.00 di domani mattina nell'area parcheggio al km 1 dell'autostrada del Brennero direzione sud (Austria Italia).
Alle 14.00 scatterà l'ora di guardia per i colleghi di Venezia e Padova e a seguire sarà la volta degli imprenditori agricoli di Rovigo e Vicenza.
Un cordone umano pronto a fermare cisterne e furgoni di latte straniero, spalancare porte di tir, camion pieni di ortaggi, frutta, carne senza origine. Coldiretti dice “stop” ai millantatori che esaltando simboli dai connotati geografici ben definiti fanno passare del prodotto assolutamente anonimo come quello fatto in Italia.
“Sappiamo bene spiega Giorgio Piazza Presidente Coldiretti Veneto alla guida dei berretti giallo verdi - che neanche l'un per cento del latte e semilavorati in arrivo dall'estero diretto in Veneto viene controllato alle frontiere. Le quantità importate nella nostra regione sono pari a quelle prodotte dagli allevatori e alimentano una fiorente industria del settore lattiero caseario che usa come brand il legame con il territorio”.
Rispetto a questo Coldiretti si sta battendo per introdurre l'origine obbligatoria per tutti i prodotti alimentari che nel settore lattiero-caseario in questione è prevista solo per il latte fresco e i formaggi a denominazione d'origine.
Mozzarelle, cagliate, caseinati, formaggi fusi e latte a lunga conservazione sono orfani di etichetta di provenienza ed entrano in Italia dai Paesi dell'Est o dalle lontane Repubbliche Baltiche. Il tutto in forma anonima, ovviamente, nonostante sia un diritto acquisito per tutti i consumatori l'informazione ai fini della sicurezza alimentare e del consumo consapevole.
Lo fa chiamando all'appello anche la Regione Veneto alla quale esattamente un anno fa aveva chiesto la pubblicazione dei dati delle importazioni affinchè tutti i cittadini fossero informati che l'esaltazione di un nome di paese non è sufficiente a garantire che il latte sia fornito dalle aziende locali.
“Forse la logica del bilancio nel breve termine potrebbe anche giustificare determinate politiche insiste Piazza - ma alla lunga è dubbio il reale vantaggio per chi impiega tecniche, criteri di qualità e costi tipicamente “Made in Italy” assolutamente non paragonabili al resto del mondo.
Per questo alle cooperative e strutture di trasformazione agroalimentari venete chiediamo di fare una scelta radicale e coraggiosa: mettere in trasparenza l'origine e lavorare solo produzione completamente italiana”.

Campagna Amica

Campagna Amica

Progetti Misura 16

Progetti Misura 16

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

PSR Innovazione Veneto

L’Organismo di consulenza PSR & Innovazione Veneto S.r.l. opera nel campo della consulenza alle imprese agricole e agroalimentari.

Foresta Amica

Foresta Amica

Legge 4 agosto 2017, n.124 – articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Legge 4 agosto 2017, n.124 - articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Portale Coldiretti Export Veneto

Portale Coldiretti Export Veneto

Agriweb Advisor

ONLINE IL NUOVO SITO WEB PER LA CONSULENZA DIGITALE IN COLDIRETTI

Progetto di educazione alla campagna amica

Progetto di educazione alla campagna amica